Capire l'emogasanalisi: un metodo semplice per interpretare i pi¥ comuni disturbi acido-base

Scopo del presente lavoro Å illustrare un metodo di facile comprensione dell'emogasanalisi. L'emogasanalisi Å l'unico esame che ci permette di stabilire lo stato acido base del paziente e l'efficienza dell'apparato cardiopolmonare nello scambiare ossigeno con l'ambiente. L'emogasanalisi Å la misurazione del pH e dei gas coinvolti nel suo equilibrio. Per interpretare i risultati ottenuti con l'emogasanalisi, si inizia riconoscendo l'origine del campione, se Å arteriosa, venosa o mista (artero-venosa). Le misurazioni ottenute si leggono nel seguente ordine cronologico: pH (concentrazione di H + ), pCO2 (pressione parziale di anidride carbonica) e HCO3 - (bicarbonato). Quindi si identifica il disturbo primario stabilendo se Å presente una acidemia od una alcalemia e se la paCO2 , Å alterata nella stessa direzione (es. acidemia ed acidosi respiratoria) nel qual caso il problema Å respiratorio, se invece Å il bicarbonato ad essere alterato nella stessa direzione (es. acidosi e riduzione del bicarbonato) allora il disturbo primario Å metabolico.

Additional Info

  • Authors: ViganÉ_ F.
  • Authors note: Clinica Veterinaria San Giorgio - San Giorgio su Legnano (MI)
  • Year: 2002
  • Reference: Veterinaria 16, 1, 2002
  • Pages: 45 - 51
Download attachments:
  • pdf PDF (23236 Downloads)
Read 4718 times

Advanced Search

Copyright © 2015 | VETERINARIA is the Official Journal of SCIVAC
SCIVAC | Via Trecchi 20, Cremona | Ph. +39 0372 403500 | F +39 0372 457091 | www.scivac.it | info@scivac.it | VAT-ID 00861330199
Use of cookies: to ensure functionality and navigation preferences This site uses cookies owners, in order to enhance the experience of its members, and reserves the use of third-party cookies to improve our services. For more information and to receive any instructions on the use of cookies please read our extended, pressing the End key accept the use of cookies.