Uso clinico della dexmedetomidina, per la premedicazione e il mantenimento dell'anestesia in infusione continua, nel coniglio durante il pareggio dentario

Introduzione - Lo scopo del lavoro è di indicare le dosi di dexmedetomidina, somministrata in infusione continua, per garantire un protocollo anestetico ottimale. Metodi - Sono stati utilizzati dei conigli incrocio Californiano. I soggetti sono stati premedicati con dexmedetomidina ed indotti con propofolo. Per stabilire la dose ottimale di dexmedetomidina, utilizzata nel mantenimento, sono state utilizzate le seguenti posologie: 5, 25, 50, 100 μg/kg/h. Il livello di anestesia è stato valutato con una scala a punteggio. I parametri monitorati sono FC, FR, NIP, Tí; Glucosio nel sangue.

Risultati - Con 50 μg/kg/h di dexmedetomidina otteniamo una anestesia per la durata dell'infusione con una riduzione della FC e FR, e recupero della stazione quadrupedale a 50' dopo la fine dell'infusione. Discussione - Dai dati ottenuti si può affermare che dei quattro dosaggi di dexmedetomidina utilizzati il terzo sembra essere il più efficace (50 μg/kg/h). Esso ha garantito un'anestesia ottimale con tempi di recupero della stazione più brevi.

Additional Info

  • Authors: Costa G., Interlandi C.
  • Year: 2013
  • Reference: Veterinaria, Anno 27, n. 1, Febbraio 2013
  • Pages: 51 - 56
Download attachments:
  • pdf PDF (3154 Downloads)
Read 2043 times

Advanced Search