Ipertrofia pilorica antrale: confronto tra trattamento medico, endoscopico e chirurgico in 15 casi

Introduzione e scopo del lavoro - L’ipertrofia pilorica antrale (IPA) è una patologia infrequente nel cane che determina
ritardato svuotamento gastrico e conseguenti segni clinici. L’obiettivo di questo lavoro è di definire quale sia il migliore
approccio terapeutico in base ai dati clinici e diagnostici a disposizione del veterinario.
Materiali e metodi - Nello studio sono stati inseriti i cani con diagnosi endoscopica e istologica di IPA nel periodo dicembre 2007-maggio 2013. In questi animali sono stati valutati: anamnesi, segni clinici, analisi di laboratorio, esame radiografico, ecografico, endoscopico, istopatologico, approccio terapeutico e follow up.
Risultati - Nel periodo considerato, sono stati inseriti 15 cani con un’età media di 5,5 anni. Il segno clinico principale è stato il vomito di materiale alimentare. La terapia medica ha determinato risoluzione dei segni clinici in 6 pazienti per almeno due anni. In 5 pazienti la piloro plastica Y-U ha determinato remissione della sintomatologia per almeno tre anni. Per 4 soggetti l’asportazione con ansa diatermica sotto visione endoscopica ha determinato risoluzione dei segni clinici per tre anni. In uno di questi ultimi si è verificata una recidiva dopo 3 anni che è stata trattata per via chirurgica.
Discussione - Nella nostra serie di casi l’IPA interessa prevalentemente cani adulti appartenenti a razze brachicefale e di
sesso maschile. Seppur l’esame radiografico ed ecografico possano fornire indicazioni suggestive per la diagnosi di IPA, questa patologia viene identificata con certezza mediante valutazione endoscopica ed esame istopatologico. La terapia di elezione consiste nella piloroplastica Y-U, seppur l’asportazione sotto visione endoscopica mediante ansa diatermica sia da considerarsi una valida alternativa quando la neoformazione è peduncolata e quando sia necessaria una procedura rapida e poco invasiva.

Additional Info

  • Authors: Bottero E.1, Benvenuti E.2, De Lorenzi D.3, Ruggiero P.4
  • Authors note: 1 Poliambulatorio Veterinario Argentina, Arma di Taggia - 2 Ambulatorio Polispecialistico “Veterinaria Cetego”, Roma - 3 Ospedale Veterinario “I Portoni Rossi”, Zola Pedrosa - Bologna - 4 Centro Veterinario Specialistico (CVS), Roma
  • Year: 2014
  • Reference: Veterinaria Anno 28, n. 2, Aprile 2014
  • Pages: 29 - 37
Download attachments:
  • pdf PDF (2574 Downloads)
Read 1936 times

Advanced Search