Sindrome di Musladin-Leuke del Beagle: prima segnalazione in Italia

Il presente lavoro rappresenta la prima segnalazione in Italia della Musladin-Leuke Syndrome (MLS), o Chinese Beagle Syndrome, patologia ereditaria che colpisce i cani di razza Beagle, legata ad una mutazione del gene ADAMTSL2. Gli Autori riferiscono di due Beagle di 9 mesi che all’esame fisico presentavano crescita ridotta, padiglioni auricolari più spessi del normale
con attaccatura alta su un cranio piatto, occhi “a mandorla” ed epidermide molto rigida ed ispessita; tali segni clinici erano riconducibili all’espressione fenotipica della suddetta malattia. La visita ortopedica rilevava un’andatura rigida, con un range del passo ridotto, senza evidenza di zoppia. In stazione i soggetti presentavano la caratteristica postura a “ballerina” con appoggio sul cuscinetto digitale del 3° e 4° dito. Gli esami radiografico e tomografico degli arti posteriori mostravano aumento di radiopacità dei tessuti molli con mineralizzazione della capsula articolare del garretto. Il sospetto di MLS è stato confermato mediante test genetico su sangue intero.

Additional Info

  • Authors: 1 Siracusa A., 2 Raschi A., 2 Mannucci T., 1 Matteini A., 2 Carlucci F., 2 Citi S.
  • Authors note: 1 Libero professionista, Firenze, Italia - 2 Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università di Pisa, Italia
  • Year: 2017
  • Reference: Veterinaria Year 31, n. 1, February 2017
  • Pages: 51 - 55
Download attachments:
  • pdf PDF (2074 Downloads)
Read 1554 times

Advanced Search