CORNER DIAGNOSTICO - Medicina d’urgenza

Un cane maschio, meticcio, di 7 mesi di età e 21 kg di peso, viene portato in pronto soccorso per importante distensione addominale e depressione del sensorio. L’anamnesi remota segnala che il cane era stato affetto da parvovirosi durante i primi mesi di vita, e l’anamnesi recente riporta un episodio di dilatazione gastrica circa 1 mese e mezzo prima.
Al momento della visita clinica l’animale presentava i seguenti segni clinici: temperatura rettale di 38°C, mucose pallide, tempo di riempimento capillare aumentato (TRC) >2’’, polso femorale piccolo e metatarsale assente, pressione arteriosa sistolica (PAS) di 80 mmHg (metodo doppler), tachicardia sinusale confermata all’elettrocardiogramma (180 battiti/min.), tachipnea (52 respiri/min.), addome timpanico e non palpabile. In figura 1 e 2 sono rappresentate le proiezioni radiografiche LLDX e VD dell’addome.
Prima della rianimazione cardiocircolatoria, è stata prelevata un’aliquota di sangue, mediante prelievo dalla vena giugulare, per eseguire il minimum database d’emergenza (Tabella 1).

Additional Info

  • Authors: Bruno B., Barale L., Borrelli A.
  • Authors note: Dipartimento di Scienze Veterinarie Università degli Studi di Torino - Largo P. Braccini n° 2-4 10095 - Grugliasco (TO) - Italia
  • Year: 2019
  • Reference: Veterinaria Year 33, n. 1, February 2019
  • Pages: 31 - 34
Download attachments:
  • pdf PDF (1274 Downloads)
Read 1273 times

Advanced Search