Test differenziali per la valutazione dell'iperadrenocorticismo nel cane e nel gatto

I test impiegati per distinguere le forme di iperadrenocorticismo ipofisi-dipendente dalle neoplasie surrenaliche sono basati sul principio che la prima condizione presenta livelli plasmatici elevati di corticotropina (ACTH) e innalzamento della soglia di feed-back negativo, mentre la seconda Å caratterizzata da bassi livelli di corticotropina e normalitê del circuito di feed-back negativo che risulta giê attivato al massimo livello per effetto dei glucocorticoidi secreti dalla neoplasia surrenalica. Negli animali con iperadrenocorticismo ipofisi-dipendente si verifica la soppressione del cortisolo plasmatico in seguito a somministrazione di desametazone; tuttavia, data l'assenza di questa risposta in alcuni soggetti, la mancata soppressione Å considerata non dia-gnostica. I risultati del test dell'ACTH possono essere diagnostici di neoplasia surrenalica oppure di iperadrenocorticismo ipo-fisi- dipendente; tuttavia, nel 25% circa dei casi gli esiti del test non hanno valore diagnostico. Il test di soppressione con meti-rapone e il test di stimolazione con ormone corticotropino-rilasciante sono utili quali test differenziali, benchÄ non possano essere consigliati nella pratica di routine.

Additional Info

  • Authors: Zerbe C.A.
  • Authors note: University of Pennsylvania
  • Year: 2001
  • Reference: Veterinaria supplemento dicembre 2001
  • Pages: 43 - 48
Download attachments:
  • pdf PDF (3987 Downloads)
Read 9019 times

Advanced Search