Frequenza e distribuzione quantitativa dei lieviti del genere Malassezia in cani sani e in cani con dermatite o otite

Lo scopo del presente lavoro Å quello di determinare la frequenza di isolamento e la quantitê di carica delle differenti specie di Malassezia nei diversi siti anatomici di cani sani e con lesioni cutanee localizzate e confrontare l'attendibilitê dell'esame citologico e dell'esame colturale nella diagnosi delle infezioni da Malassezia spp. Da marzo 2002 a luglio 2003 sono stati esaminati 33 cani sani e 54 con lesioni cutanee localizzate. Il campione Å stato prelevato mediante tampone sterile da sette siti cutanei, e sottoposto all'esame citologico e colturale. Nei cani sani la zona perianale (60,6%) e la rima perilabiale (36,4%) risultano le zone pi¥ frequentemente colonizzate. Nei cani con dermopatie localizzate, Å stato registrato un aumento di frequenza e di quantitê di carica nei siti di lesione rispetto a quelle registrate negli animali sani e questo ha permesso di ipotizzare un ruolo patogeno di Malassezia spp. nella comparsa delle lesioni cutanee. M. pachydermatis Å stata la specie pi¥ frequentemente isolata sia nei cani sani che nei cani con lesioni (95,7%) e M. furfur (4,3%) Å stata isolata esclusivamente da cani sani. L'esamecitologico ha mostrato una buona specificitê (96,2%) ed una bassa sensibilitê (30%) al confronto con l'esame colturale.

Additional Info

  • Authors: Cafarchia C., Gallo S., Capelli G., Otranto D.
  • Authors note: 1Dipartimento di SanitÉ_ e Benessere Animale, FacoltÉ_ di Medicina Veterinaria, UniversitÉ_ degli Studi di Bari - 2Dipartimento di Scienze Veterinarie Sperimentali, FacoltÉ_ di Medicina Veterinaria di Padova
  • Year: 2005
  • Reference: Veterinaria, Anno 19, n. 1, Febbraio 2005
  • Pages: 15 - 20
Download attachments:
  • pdf PDF (1351 Downloads)
Read 1345 times

Advanced Search