L'arte della shampooterapia nel cane e nel gatto: strategie di trattamento e prevenzione in dermatologia

Questo articolo fa il punto sulle odierne tecnologie relative agli shampoo veterinari impiegati nel cane e nel gatto. Sono presentati i criteri adottati per valutare la loro efficacia. Vengono passate in rassegna le indicazioni per l'impiego degli shampoo nei disordini cheratoseborroici, parassitari, batterici, fungini ed allergici. Nei disordini cheratoseborroici si fa ricorso a degli shampoo cheratomodulatori e antiseborroici. Gli shampoo antiparassitari non sono utilizzati frequentemente in dermatologia veterinaria e ne vengono discusse le indicazioni ed i limiti. Negli shampoo designati per trattare le dermatosi di origine infettiva sono presenti degli agenti antibatterici, antifungini ed antisettici. Vengono presentate le loro indicazioni e la loro efficacia. Gli shampoo sono attualmente impiegati in associazione con altre terapie per curare i disordini cutanei su base allergica. Si discutono i benefici derivati da questo trattamento topico adiuvante. Infine, vengono presentate le proprietê dei prodotti reidratanti e se ne enfatizza il loro beneficio quando sono applicati dopo gli shampoo.

Additional Info

  • Authors: Carlotti D.N., Gatto H.
  • Authors note: *Cabinet de dermatologie vÉ⌐tÉ⌐rinaire, HÉ⌐liopolis B3, avenue de Magudas, F-33700 Bordeaux-MÉ⌐rignac - òìVirbac SA, BP 27, F-06511 Carros Cedex
  • Year: 2005
  • Reference: Veterinaria, Anno 19, n. 2, Aprile 2005
  • Pages: 29 - 39
Download attachments:
  • pdf PDF (1711 Downloads)
Read 1064 times

Advanced Search