Un caso di gastrinoma in un cane

Un cane meticcio veniva riferito per vomito, diarrea, dimagramento ed anoressia insorti da circa un mese. Quadro clinico, esami di labora- torio (incluso dosaggio sierico di gastrina a digiuno), ecografia addominale e citologia ecoguidata delle lesioni linfonodali portali erano suggestive di neoplasia neuroendocrina, riferibile in prima ipotesi a gastrinoma. La terapia medica istituita (H2-antagonisti, inibitori di pompa protonica, farmaci gastroprotettori, analoghi di somatostatina) consentiva di migliorare notevolmente la sintomatologia del cane, stabilizzandone le condizioni. La tomografia computerizzata, eseguita per definire con precisione localizzazione ed estensione neoplastica, attribuiva al gastrinoma origine primitiva pancreatica ed interessamento metastatico linfonodale. Si optava per debulking chirurgico, volto a ridurre margini tumorali ed ipersecrezione ormonale. Istopatologia ed immunoistochimica confermavano la diagnosi di gastrinoma. Il trattamento multimodale (chirurgico-medico) esitava in normalizzazione di gastrinemia e miglioramento della qualitê di vita del paziente.

Additional Info

  • Authors: Crispino G., Rossi F., Mazzotti S., Finotello R., Abramo F., Magni G., Marconato L.
  • Authors note: 1 Clinica Veterinaria L_▄_Arca, Napoli 2 Clinica Veterinaria Dell_▄_Orologio, Sasso Marconi (BO) 3 Dipartimento di Patologia Animale, UniversitÉ_ di Pisa
  • Year: 2009
  • Reference: Veterinaria, Anno 23, n. 6, Dicembre 2009
  • Pages: 41 - 44
Download attachments:
  • pdf PDF (2210 Downloads)
Read 2420 times

Advanced Search