Utilizzo dei marcatori ipervariabili del DNA nella pratica forense veterinaria: identificazione di reperti biologici appartenenti alla specie canina

Alcuni animali domestici, in particolare i cani, vengono spesso chiamati in causa come autori di episodi di violenza e di rado come vittime di questi episodi. Gli autori descrivono un caso giudiziario avente come protagonista un cane di razza Labrador Retriever, rinvenuto in fin di vita in un cassonetto della nettezza urbana. L'animale presentava, infatti, numerose lesioni sul corpo riconducibili a colpi di arma da fuoco e di arma bianca, e segni di costrizione intorno al collo. La tempestività dei soccorsi e cure mediche adeguate hanno consentito di salvare l'animale.

Additional Info

  • Authors: Dobosz M., De Iuliis P., Bonuglia M., Grasso G., Bocci C.
  • Authors note: Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Sezione di Medicina Legale e Medicina Specialistica dello Sport, UniversitÉ_ di Perugia - U.N.I.R.E.LAB s.r.l., Laboratorio di Genetica Forense Veterinaria, Pomezia (RM)
  • Year: 2009
  • Reference: Veterinaria, Anno 23, n. 6, Dicembre 2009
  • Pages: 17 - 21
Download attachments:
  • pdf PDF (2099 Downloads)
Read 1607 times

Advanced Search