La Sindrome di Cushing nel gatto

La sindrome di Cushing nel gatto è una patologia rara, con poco più di un centinaio di casi descritti in letteratura. La condizione di ipercortisolismo può essere dovuta ad una neoplasia surrenalica o, più comunemente, a un adenoma ipofisario. L’eccesso di glucocorticoidi comporta lo sviluppo di insulino-resistenza, pertanto nel gatto l’ipercortisolismo è spesso associato a diabete mellito. Altro aspetto tipico è una grave dermatopatia, caratterizzata da fragilità cutanea e infezioni ricorrenti. Il test con maggiore accuratezza diagnostica è la soppressione con desametasone, mentre la diagnostica per immagini permette di differenziare l’origine della patologia. Recenti studi hanno dimostrato che il trilostano presenta una discreta efficacia nel trattamento dell’ipercortisolismo felino. Altre opzioni terapeutiche sono la surrenalectomia e, recentemente, l’ipofisectomia; quest’ultima ancora poco praticata ma dai risultati promettenti. La radioterapia è stata valutata ad oggi in pochi casi, tuttavia rappresenta una buona opzione in termini di sicurezza e remissione della sintomatologia.

Additional Info

  • Authors: Zagnoli L. #, Fracassi F. *
  • Authors note: # Clinica Veterinaria dell’Orologio, Sasso Marconi (BO) - *Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
  • Year: 2014
  • Reference: Veterinaria Anno 28, n. 3, Giugno 2014
  • Pages: 29 - 33
Download attachments:
  • pdf PDF (4369 Downloads)
Read 2959 times

Advanced Search