CORNER DIAGNOSTICO - Neurologia

PRESENTAZIONE CLINICA
Un cane di razza Bulldog francese (BF), maschio intero, di 3 anni di età, viene sottoposto a visita neurologica urgente per improvvisa impossibilità di deambulare con gli arti posteriori insorta 3 ore prima. Nelle 12 ore precedenti il cane aveva mostrato una postura antalgica, insorta dopo la consueta passeggiata e transitoriamente migliorata con FANS. L’esame obiettivo generale non mostra nulla di rilevante ad eccezione di polipnea ed ipertermia risolte dopo somministrazione di metadone (0,2 mg/kg IM). All’esame neurologico si rilevano severa paraparesi flaccida non deambulatoria, propriocezione assente, ariflessia patellare bilaterale, iporiflessia flessoria degli arti posteriori, assenza del riflesso cutaneo del tronco caudalmente a L3 e dolore diffuso alla palpazione del rachide lombare. Regolare ed omogeneo consumo delle unghie sui quattro arti.
Viene eseguito uno studio radiografico del rachide toracolombosacrale in anestesia generale (Fig. 1A-B).

Domande
1. Dove si localizza la lesione in base all’esame neurologico?
2. Quali sono le principali diagnosi differenziali e perché?
3. Quali alterazioni sono evidenziabili dallo studio radiografico?
Tali alterazioni apportano modifiche alle diagnosi differenziali?

Additional Info

  • Authors: Marabese D.
  • Authors note: Daiana Marabese, Med Vet 1Ospedale Veterinario I Portoni Rossi, Zola Predosa (BO)
  • Year: 2021
  • Reference: Veterinaria Year 35, n. 4, August 2021
  • Pages: 213 - 216
Read 53 times