Contributo allo studio delle trombosi e degli embolismi neoplastici endocardici nel cane e nel gatto

In questo lavoro gli Autori riportano i rilievi anatomopatologici ed istopatologici relativi all’individuazione di neoplasie primitive o metastatiche con localizzazione cardiaca o a livello della base del cuore, relativa a 21 animali: 18 cani e 3 gatti. Per quanto riguarda i 18 cani, sono stati individuati 7 casi di emangiosarcoma, 4 di chemodectoma, 4 di linfosarcoma e 3 localizzazioni metastatiche (osteosarcoma, adenocarcinoma bronchiolo-alveolare e sarcoma); mentre i 3 casi di neoplasia con localizzazione cardiaca individuata nel gatto sono stati classificati come linfosarcoma (2 casi) e chemodectoma (1 caso). La disseminazione della neoplasia a livello endocardico Å risultata sempre conseguente alla localizzazione miocardica. Il coinvolgimento endocardico era macroscopicamente evidente solo in 10 casi (47,6%), mentre mediante l’esame istopatologico lo si Å potuto indivi-duare in tutti i 21 casi descritti. La localizzazione pi¥ frequente delle lesioni endocardiche Å risultata essere l’atrio destro, seguito dal ventricolo destro ed ancor pi¥ raramente da ventricolo ed atrio sinistri, anche in relazione alla frequenza delle diverse neoplasie individuate. Il coinvolgimento dell’endocardio risulta di fondamentale importanza da un punto di vista clinico per la possibilitê del verificarsi di trombi e/o emboli neoplastici, con conseguente disseminazione della neoplasia in altri organi. In base ai dati di questo studio viene pertanto confermata l’importanza dell’esame istopatologico in tutti i casi di interessamento miocardico da parte di una neoplasia.

Additional Info

  • Authors: F. Guarda, A. Tarducci, R. Zanatta, M. Stanga
  • Year: 2001
  • Reference: Veterinaria 15, 1, 2001
  • Pages: 31 - 41
Download attachments:
  • pdf PDF (3861 Downloads)
Read 7568 times

Advanced Search